logo
'+' per ingrandire la dimensione del testo       '-' per diminuire la dimensione del testo

 |  Associazione |  Eventi |  Biblioteca |  Contatti |  Mappa sito | 

  Menu :
Associazione
Eventi
Biblioteca
Contatti
Mappa sito

  Servizi :
Segnala Evento
Archivio Eventi
Ricerca
Ultime Notizie
Feed RSS

  Calendario :
Dicembre 2018
L M M G V S D
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

Data: 14/12/2018
Ora: 16:27


Buon Natale e Felice Anno Nuovo!


Accadde Oggi:
* 1981 - Israele si annette l'altipiano del Golan.

Santi Cattolici:
* San Nimatullah Youssef Kassab Al-Hardini, religioso maronita

  Login :

:


Recupera password
Non sei ancora registrato?
Registrati ora!

  Wikipedia :

Wikipedia, l'enciclopedia libera!

Ricerca Wikipedia:


  Meteoromagna :

Le previsioni del tempo in Romagna, per oggi e per i 
prossimi giorni!

Le previsioni del tempo in Romagna, per oggi e per i prossimi giorni!

Fonte dei dati:
Meteoromagna


  Access Key :

Read Presentazione secondo numero della raccolta "I Quadri della Fondazione"
Associazione.png
L'Associazione e Fondazione La Memoria storica di Brisighella "I Naldi - Gli Spada" è lieta di annunciare la serata dedicata alla presentazione del secondo numero della raccolta I Quadri della Fondazione intitolato:

Luigi Parini
(1889/1971)
quando l'ornamento è ordine, simmetria, ritmo

 
che si svolgerà venerdì 5 settembre 2008 alle ore 20.30, presso la chiesa del Suffragio di Brisighella.
 


Luigi Parini: quando l’ornamento è ordine, simmetria e ritmo. Un sottotitolo esplicativo per la produzione artistica del protagonista del secondo numero dei Quadri della Fondazione (tiratura 300 copie, Carta Bianca Editore - Faenza), la collana editoriale sostenuta dalla Fondazione e Associazione La Memoria storica di Brisighella “I Naldi - Gli Spada” in presentazione venerdì 5 settembre, a Brisighella nella chiesa del Suffragio alle ore 20,30, alla presenza del presidente il cardinale Achille Silvestrini. Il volume è curato dal figlio prof. Pino Parini, che attraverso libri, scritti, schizzi, pitture e tutto il materiale paterno scampato alle vicende della guerra, media ricordo e apporto affettivo con la conoscenza dell’innovativa produzione artistica paterna. Del padre vuole far sopravvivere non solo la figura di educatore che ha formato generazioni di allievi, ma soprattutto l’apporto originale e unico della sua attività. Con questo Quadro l’indagine ripropone una continuità con il primo numero della collana (dedicato all’architettura industriale dell’ingegnere Vincenzo Ferniani) e presenta al lettore altre vicende del primo Novecento brisighellese. Sarà conoscenza per alcuni e ricordo per altri a cominciare dall’indiscutibile validità del corso tenuto da Giuseppe Ugonia alla Scuola di disegno per arti e mestieri: una scuola che “formava un gusto e una nuova sensibilità, specialmente nel campo dell’arredamento e delle arti applicate e rispondeva alle esigenze della vita contemporanea”. In seguito, l’efficacia di questa formazione artistica si espresse per Parini nella rigorosa progettazione condotta insieme a Eugenio Baldi, artista brisighellese del ferro battuto, ma anche attraverso un pregevole talento di decoratore e soprattutto mediante una geniale quanto istintiva versatilità pittorica. L’abilità poi di tradurre nel modellato gli ornati presi a prestito dall’arte classica si traducevano nel 1932 col progetto per l’altare della Madonna delle Grazie, in Collegiata a Brisighella, mentre il compendio di motivi e simboli ispirati alla tradizione figurativa classica sono tuttora conservati nella chiesa di Rontana dove le decorazioni parietali rivestono l’abside e due cappelle laterali dell’unica navata. “Riafferrare il passato - precisa l’autore - mi ha offerto l’imprevedibie incontro col pensiero di mio padre, concessomi solo ora, in quanto ho potuto rileggere le pagine che lui leggeva, seguirne le sottolineature: tracce con le quali ho potuto ricostruire un po’ della sua vita”.

Al termine della presentazione del volume è disponibile una cartella con una litografia in edizione numerata di un pastello del maestro Parini.

A complemento della presentazione del secondo numero “I Quadri della Fondazione”, da venerdì 29 agosto fino a domenica 14 settembre, disegni e progetti di Luigi Parini sono esposti nella Galleria comunale d’Arte, in via Naldi. Riuniti in un esauriente spaccato di architettura e decoro pittorico mostrano studi e progetti per alcuni ambienti della Brisighella nella prima metà del ‘900 e un importante repertorio di schizzi e disegni eseguiti alla Scuola di Arti e Mestieri. Nell’allestimento sono esposti anche esecutivi in stile floreale (1927) e studi architettonici con decorazione a finto marmo per l’altare della Madonna delle Grazie in Collegiata; insieme, anche disegni per cancellate in ferro battuto frutto della fiorente collaborazione con Eugenio Baldi, quadri a olio, ritratti e paesaggi brisighellesi. La mostra curata dal figlio del maestro, Pino Parini, docente di Teoria della percezione all’Accademia di Belle Arti di Rimini, s’inaugura alle ore 17 di venerdì 29 agosto 2008.

(m.r. 2/08, Brisighella 29 luglio 2008)

Ufficio stampa La Memoria storica “I Naldi - Gli Spada”

Margherita Rondinini

Tel. 338 2329895


 
Nella chiesa del Suffragio di Brisighella

Presentato il secondo numero della collana
I Quadri della Fondazione

Parini artista: danza ritmica di decoro e ornamento
 
Presentato il secondo numero della collana i Quadri della Fondazione dedicato a Luigi Parini

Per ogni soggetto da rappresentare il gioco della lettura sta nel non riconoscere la sua utilità: l’occhio deve decodificare il suo significato e la bellezza pura della forma spiana la strada all’arte e alla creatività. È il succo del concetto espresso da Pino Parini, docente all’Accademia di Belle Arti di Rimini Laba, ‘mattatore’ alla serata di presentazione del libro dedicato al padre: Luigi Parini: quando l’ornamento è ordine, simmetria e ritmo (Carta Bianca Faenza, 300 copie con litografia numerata di un pastello), libro pubblicato dalla Fondazione La Memoria storica di Brisighella “I Naldi - Gli Spada” per la collana editoriale I Quadri della Fondazione che in novembre si arricchirà di un terzo numero dedicato alla Medaglia d’oro al valor militare Giacinto Cova. Dal ruolo prevalente d’insegnante svolto per quarant’anni alle scuole elementari di Brisighella (la testimonianza dello scultore ceramista faentino Ivo Sassi, allievo del maestro Parini, è uscita appassionata e riconoscente) per Luigi Parini la riconquista e riscoperta è stata soprattutto per la sua parte di artista, rimasta finora nell’ombra. La mostra di schizzi, progetti e oli (fino a domenica 14 settembre alla Galleria comunale d’Arte) e questo secondo numero dei Quadri della Fondazione ne esaltano i tratti straordinari e belli dei tanti capolavori rimasti in paese: pittorico decorativi (nelle chiese di Rontana e San Ruffillo), in ferro battuto e marmo cemento, come l’altare della Madonna delle Grazie in Collegiata. La presentazione del libro ha riunito l’intera famiglia del maestro e artista, nella chiesa del Suffragio venerdì 5 settembre, e il clima di affettuoso ricordo si è fuso con lo spirito di collaborazione per la riuscita editoriale del libro - ha sottolineato Pino Parini -, ritrovato come ai tempi della scuola di disegno di Ugonia (alla quale il padre si era formato) e anche sull’onda dello spirito che anima gli intenti associativi della Memoria storica. Chiunque - ha detto - può ripercorrere la memoria di un proprio famigliare cominciando dai libri che leggeva e attraverso scritti o annotazioni conservati. Proprio la curiosità culturale permise a Parini padre di leggere i testi, per allora più aggiornati, sulle correnti artistiche innovative, ma distanti dal microcosmo paesano. “Scegliendo i libri giusti e seguendo i corsi serali alla Scuola di disegno la sua formazione è cresciuta in maniera chiara e le giuste acquisizioni si sono aperte a personali interpretazioni rendendosi conto dell’importanza della struttura fondamentale e dei rapporti invarianti dell’oggetto da osservare. Facilità e rigore sono stati rappresentati in tutta la storia della decorazione e ornamentazione di mio padre e rientrano in una sorta di danza ritmica dove l’osservatore è autore del proprio tempo: chiunque può esserlo dovunque si trovi”.

(m.r. 5/08, Brisighella settembre 2008)

Ufficio stampa La Memoria storica “I Naldi - Gli Spada”

Margherita Rondinini

Tel. 338 2329895







Postato Domenica 03 Agosto 2008 - 11:48

Stampa

Powered by FlatNuX!
Tutti i marchi registrati e i diritti d'autore in questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.