logo
'+' per ingrandire la dimensione del testo       '-' per diminuire la dimensione del testo

 |  Associazione |  Eventi |  Biblioteca |  Contatti |  Mappa sito | 

  Menu :
Associazione
Eventi
Biblioteca
Contatti
Mappa sito

  Servizi :
Segnala Evento
Archivio Eventi
Ricerca
Ultime Notizie
Feed RSS

  Calendario :
Dicembre 2018
L M M G V S D
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

Data: 14/12/2018
Ora: 16:57


Buon Natale e Felice Anno Nuovo!


Accadde Oggi:
* 1902 - Posa del primo cavo telegrafico attraverso l'oceano pacifico.

Santi Cattolici:
* San Pompeo di Pavia, vescovo

  Login :

:


Recupera password
Non sei ancora registrato?
Registrati ora!

  Wikipedia :

Wikipedia, l'enciclopedia libera!

Ricerca Wikipedia:


  Meteoromagna :

Le previsioni del tempo in Romagna, per oggi e per i 
prossimi giorni!

Le previsioni del tempo in Romagna, per oggi e per i prossimi giorni!

Fonte dei dati:
Meteoromagna


  Access Key :

Read Visita alla Casa-Museo di Ivo Sassi
Associazione.png

La Fondazione “La Memoria Storica di Brisighella- I Naldi-Gli Spada”, con l’intento di celebrare l’operato di un grande artista concittadino, organizza una visita alla casa-museo del ceramista Ivo Sassi. Domenica 8 giugno 2014 i soci della “Memoria Storica” saranno ricevuti da Sassi nella sua abitazione sulle colline di Faenza e dalle 16 alle 19 potranno ripercorrerne visivamente la carriera artistica attraverso una quarantina di opere esposte all’aperto: dalla colonna degli Anni ’60, che fu la prima scultura in ceramica di grandi dimensioni in Italia, ad una delle più recenti realizzazioni, la ruota di tre metri di diametro intitolata “Autoritratto”.
Ivo Sassi ha creato questo museo personale scegliendo di esporre le opere all’aperto in modo da integrarle nello spazio e nel paesaggio.
I brisighellesi sono invitati prenotandosi al n.. 3287834660



Appunti su Ivo Sassi
Ivo Sassi nasce a Brisighella nel 1937. Nel 1950 inizia a frequentare l’Istituto Statale d’Arte per la Ceramica di Faenza e ha per insegnanti gli scultore Anselmo Bucci e Angelo Biancini e, per colleghi, Nanni Valentini e Carlo Negri. Nel 1954 lavora nella bottega di Carlo Zauli, rapporto che interrompe nel 1959, quando apre uno studio personale a Faenza. Nel 1965 esegue tre grandi pannelli in maiolica policroma per le motonavi “Angelina” e “Achille Lauro”. Da quell’anno la sua opera acquista una precisa fisionomia e un’autonomia formale: dapprima per le sue opere utilizza soprattutto la maiolica bianca, poi inizia il ciclo ET Genesi caratterizzato da colore nero, oro e platinature a terzo fuoco.
Parallelamente alla sua attività di scultore, Sassi collabora con importanti aziende produttrici di piastrelle nel modenese e nel faentino.
Lo scultore brisighellese ha partecipato a mostre e concorsi affermandosi ovunque ed ottenendo prestigiosissimi riconoscimenti, come il “Premio Faenza” al XXVIII° Concorso Internazionale della Ceramica d’Arte Contemporanea di Faenza nel 1970. Nello stesso anno ha ricevuto il Premio per la Scultura alla Biennale Internazionale di Vallauris. Nel 2004 ha tenuto la sua più importante mostra antologica a Cervia con pubblicazione di un volume monografico a cura di Giorgio Di Genova.
A livello internazionale è stato invitato alle mostre più importanti svoltesi in diversi continenti.
Tra le opere installate in ambienti pubblici si segnalano: la Grande ala del 1988-’89 nella sede della Banca di Romagna di Faenza, la Grande Nike del 1988-’89 a Brisighella, il Grande Fuoco del 1990-’91 a Faenza, la Colonna Rossa del 1996 a Bagnacavallo, la Grande Stele del 1999 al Museo d’Arte Bargellini di Pieve di Cento, la Stele della Vita del 1996-2002 nella sede della Camera di Commercio di Ravenna, Verticale Rossa a Cesena nel 2002, sempre a Cesena le due Torri per la grande rotonda e Scultura nel 2007 nella sede dello stabilimento Cefla di Imola.
Nel 2007 il Comune di Faenza ha organizzato una grande mostra personale al Palazzo delle Esposizioni di Faenza con la pubblicazione di un volume a cura di Franco Bertoni.
Nel 2010 a Shanghai in occasione dell’Expo venne inaugurata la Grande colonna di fronte al Palazzo dei Congressi, opera alta cm 600.
Vive e lavora a Faenza in via Bondiolo, 11.




Postato Lunedi 02 Giugno 2014 - 17:41

Stampa

Powered by FlatNuX!
Tutti i marchi registrati e i diritti d'autore in questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.